Alda Merini: nell’assoluto demone azzurro | Mostra a cura di Enzo Eric Toccaceli

mostra a cura di Enzo Eric Toccaceli
in collaborazione con il Festival della Parola di Parma

Una delle più importanti e amate poetesse contemporanee, in una versione inedita e insieme usuale, estrosa eppure dolcissima, melanconica e ironica assieme ‐ è quella che emerge e ancora in fondo ci parla dalle immagini “domestiche” di Enzo Eric Toccaceli, che per virtù d’amicizia, perizia di fotografo e dedizione sinestetica, ha salvato e privilegiato proprio l’habitat concreto, la sua pur disordinata casa d’artista: ma soprattutto l’abitazione di un’intera vita, ispirata, tormentata e vera. In un bianco e nero struggente, fervoroso, si dipanano via via tutti gli scatti e le pose della sua giornata, affollata di libri e incontri, vestiti e oggetti, soprammobili e bigiotteria, versi e telefonate, acuti di famose romanze d’opera e ritornelli facili di suadenti canzonette popolari.

***

Dal 29 luglio al 31 agosto
[Museo Archeologico Nazionale di Chiusi]